venerdì 26 giugno 2015

Attentato terroristico in un resort turistico in Tunisia 37 morti


Buongiorno e buon weekend a tutti. 
Questo è un fine settimana molto triste dopo gli attentati terroristici di ieri. Bisogna però andare avanti, continuare a parlare di viaggi e farlo con un momento di riflessione. 
Le vittime dell'attentato a Sousse in Tunisia, erano in maggioranza turisti inglesi, tedeschi, irlandesi e belgi. Persone che magari hanno sognato da tempo di trascorrere le vacanze in questa meta turistica da sogno, persone che magari hanno dovuto fare dei sacrifici per organizzare questo viaggio e che si sono ritrovate uccise lì, sulla spiaggia di quel resort. Tutto questo è inaccettabile. A loro e alle famiglie delle vittime va il nostro pensiero e cordoglio.



22:25 I principali Tour Operator italiani ed Europei comunicano che i loro numeri del servizio clienti sono sempre attivi, 24H per ricevere tutte le informazioni su partenze per la Tunisia. Consulta i loro siti web. In particolare il Servizio Clienti Eden Viaggi è a disposizione 24H al numero 0721442390. Alpitour invece comunica che il suo numero di assistenza è 01119690202.
21:30 Oltre 90 sono state le vittime di questo venerdì nero interessato da ben 4 attentati: uno a Lione in Francia, uno in Somalia, uno in Kuwait e poi quello di cui ci siamo occupati maggiormente per la sua gravità in Tunisia. Di quest'ultimo è di 38 morti il bilancio delle vittime dell'attentato terroristico di oggi 26 giugno a Sousse, nel golfo di Hammamet in Tunisia, 36 invece sono i feriti. A riferirlo è il Ministero dell'Interno Tunisino. L'attentato ha riguardato due resort, l'Hotel Imperial Marhaba (che al momento dell'attentato ospitava 565 persone) e l'Hotel Soviva. Tra le vittime ci sarebbe sicuramente un irlandese e cinque inglesi, oltre a numerosi tunisini ma anche tedeschi e belgi. 
La compagnia e tour operator TUI ha sospeso tutti i voli e i soggiorni diretti verso la Tunisia. Nulla di ufficiale ci arriva dagli altri tour operator europei ma crediamo che nelle prossime ore misure a sostegno di tutti coloro che hanno prenotato una vacanza per la Tunisia saranno prese al fine di assicurare loro l'annullamento gratuito oppure il cambio di destinazione.
Di seguito gli aggiornamenti che abbiamo dato nella giornata di oggi:

17:06 Il Ministero della sanità tunisina rende noto che il bilancio delle vittime sale a 28. Tra le vittime britannici, tedeschi e belgi. 36 invece i feriti.
16:07 E' stato catturato ed arrestato il secondo attentatore in fuga. Ecco la foto:
15:55 I turisti superstiti nei resort vicini a dov'è successo l'attentato, sono esausti e sconvolti e sperano di essere evacuati ed andar via presto (fonte corriere.it) 
15:26 La Farnesina invita ai turisti di evitare la zona. In caso di emergenza, i turisti in loco possono contattare l'Ambasciata d'Italia a Tunisi allo 0021698301496 o la Sala Operativa dell'Unità di Crisi allo 0636225
15:02 Oltre all'Hotel Imperial Marhabe il secondo albergo interessato dall'attentato è l'Hotel Soviva. I feriti per il momento sono 6.
14:47 Un uomo della sicurezza presente sulla scena racconta che l'attentatore armato di Kalashnikov ha aperto il fuoco sulla spiaggia, poi è stato ucciso dalla polizia. "Esprimo grande dolore e vicinanza per gli attentato in Tunisia" ha detto il premier Matteo Renzi. La Farnesina è al lavoro per verificare la presenza di italiani. 
14:30 Il numero delle vittime sale a 27. Testimoni comunicano che le forze dell'ordine locali hanno circondato i due resort interessati dall'attentato. Uno degli attentatori è morto, il secondo invece è ancora in fuga.
14:20 Il governo tunisino comunica che il bilancio delle vittime sale a 19 morti. Vengono diramate in rete sui social network le prime foto scattate dai testimoni. Immagini forti e davvero terribili.
14:08 Il ministero del turismo tunisino comunica che le vittime sono almeno 7. I resort interessati sono due mentre gli attentatori hanno raggiunto la spiaggia via mare. Non si conoscono ancora le nazionalità delle vittime.
14:00 Attentato terroristico nel golfo di Hammamet in Tunisia. Interessato l'Hotel Imperial Marhaba. Testimoni sentiti da fonti locali riferiscono di scambi di spari sulla spiaggia, scene di panico e turisti chiusi nelle camere dell'hotel. C'è un numero ancora non certo di vittime, di certo uno degli attentatori è stato ucciso.

Nessun commento:

Posta un commento