venerdì 24 luglio 2015

Prezzi dei ticket aerei sempre più in calo

La grande concorrenza delle compagnie aeree ed i grandi portali di prenotazioni e di comparazione di prezzi online negli ultimi anni hanno rivoluzionato i prezzi dei ticket aerei con andamenti in discesa. E' quello che sottolinea l'indagine condotta da Airlines Reporting Corporation con Expedia e pubblicata da Repubblica.it. Questa indagine ha sottolineato anche che, tra le destinazioni più economiche dall'Italia, a livello tariffario troviamo al primo posto Parigi con il costo dei ticket aerei scesi del 28%. Al secondo posto troviamo Madrid (con un ribasso del prezzo dei ticket del 23%) e al terzo posto Lisbona (con un meno 22%). 

Ottimo anche l'andamento dei prezzi di altre città europee come Amsterdam che costa il 15% in meno e Berlino che registra un meno 8%  rispetto all'anno scorso, mentre paradisi del Mediterraneo come Mykonos fanno registrare un calo del prezzo del ticket aereo dell'11%. Per quanto riguarda invece le tratte intercontinentali, i biglietti aerei per Los Angeles registrano un calo del prezzo del 8% rispetto all'anno scorso mentre New York fa registrare solamente un meno 4%.

giovedì 23 luglio 2015

Dimmi come viaggi e ti dirò che europeo sei!

Voyages-sncf.com il portale di vendita di Voyages SNCF (azienda leader dell’alta velocità in Europa e terzo operatore nel mondo), ha recentemente concluso un’importante ricerca condotta nei suoi principali mercati su 6.000 persone intervistate, indagando su come viaggiano gli europei. Le domande alle quali hanno risposto italiani, inglesi, spagnoli, tedeschi, svizzeri, olandesi e belgi vertono su a) i criteri di selezione del mezzo preferito di trasporto; b) il metodo di prenotazione; c) le situazioni più stressanti che si possono incontrare viaggiando o preparando la vacanza. 

Il Mezzo di trasporto preferito 
Negli anni l’uso del mezzo per i lunghi spostamenti ha subito notevoli variazioni: il treno è stato quello preferito dai giovani sotto i 24 anni e dai senior per l’economicità fino all’avvento dei voli low cost, mentre la macchina ha sempre subito i rincari della benzina soprattutto nelle nazioni d’Europa meno centrali, più distanti dalle altre. Da qualche anno però il treno sta riacquistando terreno in tutti i paesi e nelle diverse fasce d’età grazie a politiche di prezzo accessibili, ma anche per la sua comodità, la mancanza di check-in laboriosi e, dato interessante in tutti paesi e, sorprendentemente, tra le principali ragioni di scelta, grazie alla libertà di peso e ingombro di bagaglio trasportabile.La maggior parte degli intervistati ha affermato di viaggiare più in aereo anche se quasi tutti concordano sullo stress procurato dalla fila al check-in, l’anticipo di due ore in aeroporto, la restrizione dei bagagli. Nell’uso dell’auto come mezzo favorito nell’esplorare l’Europa vincono Olanda, Germania e Belgio, soprattutto dalle donne e dagli over 55,  mentre è invece giudicata quello più stressante dagli spagnoli. 

Le fonti di stress 
Un’emozione che accomuna gli europei è il forte nervosismo causato dai ritardi, le file chilometriche al check-in e la restrizione sul bagaglio o la sua perdita, quest’ultima particolarmente importante per le donne di tutte le nazionalità, per gli italiani e curiosamente per gli svizzeri. Dei problemi con il bagaglio che, se fuori peso, comporta doverlo rifare affannosamente in aeroporto indossando i capi in eccedenza, primeggiano italiani, spagnoli e svizzeri, maestri del “vestito a cipolla” seguiti a poca distanza e a sorpresa dai belgi! Spagnoli, svizzeri e italiani sono ancora allineati nell’identificare la perdita del bagaglio una delle situazioni più stressanti capitata viaggiando, anche se è superata dal perdere treno e aereo, mentre la famosa puntualità inglese li rende i meno preoccupati su questo topic. Viaggiare con i bambini è già da solo fonte di tensione e alcuni dati inaspettati sono emersi dalle risposte che identificano una delle problematiche maggiori le lunghe code ai check-in e l’altra il
non riuscire a sedersi vicini ma, contro all’aspettativa che vorrebbe gli italiani top of the list, gli spagnoli, gli olandesi, i belgi, i tedeschi, gli inglesi e gli svizzeri superano in questa preoccupazione l’Italia. Controllando le percentuali c’è da sottolineare il dato che però, intorno al 25-28% degli svizzeri, belgi, olandesi, tedeschi, viaggiano senza i bambini.Esiste sicuramente una sindrome di stress da pre vacanza che è stata ammessa come causa di tensione tra i partner da tutti i cittadini dell’unione con una media attorno a circa il 30%! I più in crisi? Gli Svizzeri che superano il 43%. I più compassati? Of course gli inglesi, ma solo gli uomini (18%), che evidentemente non si rendono conto che le loro partner sono stressate, essendo la loro  percentuale quasi il 35%! Tra i tre fattori più importanti nel prenotare un viaggio torna la restrizione nel bagaglio ma solo per gli svizzeri e gli inglesi, che si allineano però con gli altri paesi nel considerare il prezzo il fattore più importante, con una grande percentuale per tutti (intorno all’80/85%). I tedeschi sono gli unici a non considerare il bagaglio rilevante nella scelta bensì il comfort e la facilità di prenotazione, parametri importanti per anche gli altri europei. 

I Pro del treno 
Quali sono invece i fattori rilevanti che possono invogliare a viaggiare in treno? Tra tutti gli intervistati al primo posto c’è la possibilità di muoversi all’interno del treno, godersi il paesaggio e quindi vivere il viaggio in totale relax; la scelta eco-friendly è prevedibilmente citata da svizzeri e tedeschi; gli italiani sono gli unici in questo caso a mettere in evidenza la possibilità di portare più valigie, mentre sorprendente è invece la risposta dei belgi che, oltre agli spagnoli, sono i primi a volersi sedere vicino alla famiglia. Uno degli aspetti positivi del treno è sicuramente legato a una maggiore necessità di tutti di comunicare e di relazionarsi più direttamente tra persone. Infatti, tra le situazioni più citate dai passeggeri come le preferite del viaggiare in treno, emerge al primo posto la conversazione con gli altri passeggeri, fare nuove amicizie e farsi dare consigli sulle città da visitare da parte dei locali; c’è da evidenziare il dato interessante che in Italia, così come negli altri paesi, la percentuale di coloro che chiacchierano con i vicini è molto alta nella fascia tra i 45-54 anni e bassa tra gli ipertecnologici under 24. Anche per quanto riguarda la risposta sui consigli da parte dei locali, la percentuale più alta è sempre nella fascia 45 e over mentre i giovani preferiscono probabilmente i social. 

I più romantici 
Curioso un dato “romantico”...che riguarda l’Inghilterra. Sono più le donne a fare nuove amicizie, a differenza degli altri paesi in cui la percentuale più alta è tra gli uomini e, se circa il 10% degli inglesi ammette di essersi innamorati in treno (contro poco più del 5% degli italiani!) a quasi il 15% delle donne britanniche (...e di età compresa tra i 35-44)  il treno ha fatto battere forte il cuore!

mercoledì 22 luglio 2015

MSC Crociere conquista la leadership europea del settore

Come da recente pubblicazione del “Cruise Industry News Annual Report 2015/2016” MSC Crociere è la Compagnia numero uno in Europa, e nel Mediterraneo. Il Rapporto, che rappresenta una delle fonti di informazione più autorevoli del comparto, ha ufficializzato che MSC Crociere ha conquistato la leadership in Europa grazie ad una capacità di 1,1 milioni di passeggeri.Il CEO di MSC Crociere Gianni Onorato ha commentato: "Siamo particolarmente orgogliosi di questo risultato. Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti i nostri ospiti che con la loro scelta hanno riconosciuto la qualità del nostro prodotto e della nostra offerta, portando MSC Crociere a raggiungere anche questo importante primato anche in Europa ".

"MSC Crociere è una società europea con ambizioni globali – continua Onorato; navighiamo verso molte  selezionate destinazioni in tutto il mondo, dai Caraibi al Sud America fino al Sud Africa. L'Europa e il Mediterraneo restano il nostro core business anche se cresciamo e ci apriamo a nuove aree geografiche come Cuba, per fare l’esempio più recente".Gianni Onorato ha concluso:
"Guardando al futuro, continueremo a costruire le nostre strategie su questa posizione di forza in Europa, per rimanere ogni anno la prima scelta di crocieristi appartenenti a 150 nazionalità, in Europa, nel Mediterraneo e in altri mercati, dove i caratteri distintivi dell’offerta MSC Crociere continuano a contraddistinguerci".Con sede in Svizzera MSC Crociere SA è la più grande compagnia di crociere al mondo a capitale privato. Oltre ad essere il leader di mercato in Europa e nel Mediterraneo, può vantarsi anche della leadership in Sudamerica e in Sud Africa.MSC Crociere offre anche crociere nei Caraibi, Antille francesi e altre ambite località in tutto il mondo, dal Nord Europa a Abu Dhabi, Dubai e Oman. Inoltre, all'inizio di questo mese MSC Crociere ha fatto parlare di sé con l’annuncio che a partire dal dicembre 2015 sarà la prima compagnia di crociere a livello mondiale ad offrire ai viaggiatori la possibilità di visitare Cuba, salpando su una delle 16 crociere programmate a bordo di MSC Opera, con partenza da L'Avana. 

MSC Crociere darà ai croceristi provenienti da tutto il mondo l'opportunità unica di salire a bordo di MSC Opera, terza unità della flotta a essere stata sottoposta al restyling previsto dal “Programma Rinascimento”, un progetto da 200 milioni di euro affidato a Fincantieri destinato in totale a 4 navi della flotta. Da Cuba MSC Opera navigherà verso la Giamaica, Isole Cayman e il Messico, con due notti e due giorni e mezzo nella capitale cubana.MSC Crociere è composta da una flotta giovane e ambiziosa cresciuta dell’800%  nei suoi primi 10 anni, fino a diventare attualmente la quarta compagnia di crociere più grande del settore. Di queste navi, MSC Crociere ha recentemente annunciato anche l'apertura delle vendite per le crociere inaugurali di MSC Meraviglia, in arrivo sul mercato a giugno 2017. La nave salperà nel Mediterraneo da Barcellona, Genova o Marsiglia. Nello stesso anno è previsto anche l’arrivo dell’altra nave attualmente in costruzione, MSC Seaside che sarà posizionata tutto l'anno nei Caraibi a partire dal dicembre 2017. 

A proposito del Cruise Industry News Annual Report” annuale:Il “Cruise Industry News Annual Report” è l'unico manuale del suo genere, che presenta a livello globale la industry delle crociere da oggi fino al 2025 in oltre 350 pagine. Le statistiche sono fornite in maniera indipendente. Inoltre il report copre tutto, dagli ordini delle nuove navi al racconto dello scenario del comparto dal 1987 al 2021.

martedì 21 luglio 2015

Positivo il dato delle presenze negli hotel italiani secondo Federalberghi

Siamo nel pieno della stagione estiva 2015 ed ecco che iniziano ad uscire i primi dati delle presenze negli hotel italiani da gennaio a giugno. Il dato, reso noto da un analisi di Federalberghi,  registra un aumento dell'1,8% rispetto all'anno scorso. Un dato molto incoraggiante per l'intero settore alberghiero italiano, interessato da tante problematiche come il costante aumento delle tasse e del fenomeno dell'abusivismo. Nel dettaglio, i pernottamenti degli italiani sono cresciuti nei primi sei mesi dell'anno dell'1% mentre l'incremento degli stranieri è stato del 2%.

Se da una parte c'è l'aumento delle presenze, dall'altra parte Federalberghi fa registrare un segno meno dell'occupazione nel comparto alberghiero. Nel dettaglio si registra un -1,4% dei lavoratori a tempo indeterminato ed un -2,5% dei lavoratori a tempo determinato. Ci si augura che le misure e le riforme del mondo del lavoro del JobAct possano portare a dei dati positivi anche per il settore turistico e non solo industriale, manifatturiero oppure dei servizi. 

lunedì 20 luglio 2015

Lieve miglioramento per il turismo greco ma...


Venti di miglioramento per il turismo greco dopo la preoccupazione del rischio default. I negoziati del governo Tsipras con l'Unione Europea ha tranquillizzati i turisti che stanno tornando a scegliere la Grecia e le sue isole per le vacanze estive. Naturalmente c'è da sottolineare come le problematiche non son del tutto risolte; nelle misure del nuovo piano Tsipras c'è infatti l'aumento dell'IVA nelle località turistiche che oggi godono di regimi agevolati. Dalle Cicladi al Dodecaneso quindi, i prezzi aumenteranno e la Grecia potrebbe essere meno competitiva rispetto alle altre destinazioni del Mediterraneo. In conclusione quindi, si può affermare senza problemi che il governo Tsipras vuole far cassa coi turisti e con le strutture ricettive che proprio in questo periodo lavorano duramente e fanno muovere il 30% del pil greco. 

Attualmente, l'IVA in Grecia è al 23% ma ad esempio a Paros le agevolazioni elleniche fanno scendere l'IVA al al 6,5%, A Tassos al 5%, a Samotacia al 9% mentre a Skyros al 16%. Il governo Tsipras vuole quindi eliminare queste agevolazioni rendendo l'aliquota IVA uguale in tutto il territorio nazionale (isole comprese) al 23%, con forti ripercussioni sull'intero settore. 

Intanto Ryanair approfitta della situazione Grecia per creare una nuova campagna promozionale dal titolo "Continua a far volare la Grecia" che prevede prezzi sulle rotte da Atene a Chania, Rodi e Salonicco a 4,99 euro da lunedi 13 luglio a domenica 26 luglio. Inoltre dal 13 luglio alla fine di ottobre vengono tagliate del 30% le tariffe delle rotte internazionali da/per la Grecia. 

mercoledì 15 luglio 2015

Celebrity Cruises nomina il primo capitano donna del settore crocieristico

Per la prima volta nel settore crocieristico – e nella storia di Celebrity Cruises – un’americana prenderà il comando di un’enorme nave da crociera. Trentasette anni, nativa di San Francisco, Kate McCue sarà il capitano di Celebrity Summit – una nave da 91.000 tonnellate e 295 metri di lunghezza, appartenente alla flotta di Celebrity Cruises e operativa tra gli Stati Uniti orientali e le Bermuda.Come capitano, sarà responsabile della sicurezza della navigazione e della vita di bordo dei suoi 2.158 passeggeri, oltre che dei 952 membri dell’equipaggio.

Il brand crocieristico che riflette l’essenza del modern luxury conta una flotta di 10 navi e ha promosso Kate McCue al ruolo di Capitano dopo averne valutato i 15 anni di ottima esperienza e leadership nel settore navale. Nei suoi incarichi precedenti in campo marittimo, Kate McCue ha gestito la logistica durante viaggi in tutto il mondo, inclusa Europa, Asia, Australia, Caraibi, Pacifico Nord-Occidentale e Alaska, e lungo il Canale di Panama. Il Capitano McCue ha svolto anche ruoli di leadership durante crociere transatlantiche e di riposizionamento, e giocato un ruolo importante nella rivitalizzazione di navi a Singapore.  

martedì 14 luglio 2015

Crescono le presenze in camping: scopriamo il gruppo Vacansoleil

La stagione estiva 2015 si può considerare una stagione ricca di problematiche e crisi delle destinazioni, sopratutto per quanto riguarda mete del Mediterraneo come Tunisia, Egitto e Grecia. Se da un lato però registriamo queste tensioni, dall'altro lato non possiamo non sottolineare come alcuni settori del turismo fanno registrare una crescita davvero importante. E' il caso delle presenze nei campeggi e villaggi turistici che, per la stagione estiva 2015, fanno registrare un dato molto importante di crescita attorno al 2%. A sottolineare il dato è uno studio delle Associazioni regionali aderente a FAITA FederCamping.

In termini di cifre, saranno quindi circa 9,5 milioni gli arrivi nei 2650 campeggi e villaggi turistici italiani, per un totale di circa 68 milioni di presenze. L'anno scorso, gli arrivi erano stati 9,2 milioni mentre le presenze si erano fermate a 66 milioni. Tradotto in fatturato complessivo, il settore open air registra un giro d'affari di quattro miliardi di euro.

Questa crescita così esponenziale, si ha per il semplice fatto che negli ultimi anni il concetto di camping è molto cambiato. Nelle strutture ricettive infatti si registra una diminuzione di ospiti in tenda che chiedono una piazzola, mentre cresce la richiesta di bungalow, case mobili e piazzole per camper e roulotte. E' facile osservare come quindi il turista che sceglie la vacanza all'aria aperta, non voglia privarsi di alcuni comfort e comodità;
di conseguenza i camping hanno dovuto adeguarsi così come ha fatto ad esempio Vacansoleil, un gruppo leader nel settore di questo genere di vacanze che ha selezionato ben 450 campeggi in 16 Paesi Europei.

I camping che fanno parte del gruppo Vacansoleil offrono tre tipologie di alloggi: case mobili, tende e piazzole. Le case mobili sono ideate per un soggiorno con tutta la famiglia, E' possibile scegliere tra quattro modelli di case mobili: Fiji (24mq con due camere e un bagno, capace di ospitare 4 adulti + 2 bambini), Bali (27mq con due camere e un bagno, capace di ospitare 4 adulti + 2 bambini), Waikiki (32mq con tre camere ed un bagno, capace di ospitare 4 adulti e 2 bambini) e Tahiti (40mq con due camere e due bagni, capace di ospitare 4 adulti e 2 bambini), tutte e quattro dispongono di soggiorno, un grande tavolo, una cucina completa con fornello a gas, frigorifero e tanto spazio dove riporre le proprie cose.

Chi preferisce vivere la vera esperienza del campeggio ma senza rinunciare al lusso e alle comodità, può scegliere le tende Vacansoleil, di due diverse tipologie ma con alcune cose in comuni: dispongono infatti di letti veri e di una cucina accessoriata per poter cucinare e di elettricità. In numerosi campeggi, Vacansoleil offre anche le piazzole per chi preferisce utilizzare la propria tenda o caravan. Questo significa che è possibile approfittare di tutti i vantaggi di un campeggio di alta qualità Vacansoleil, con la comodità di utilizzare la propria attrezzatura da campeggio. Con Vacansoleil è possibile scegliere tra 2 diverse tipologie di piazzola, in questo modo potrai scegliere quella più adatta alle tue esigenze. Per informazioni potete consultare il sito www.vacansoleil.it

sabato 11 luglio 2015

Ryanair compie 30 anni offrendo 1 milione di posti a meno di 20 euro

Esattamente 30 anni fa, nel luglio del 1985 nasceva una nuova compagnia dei cieli che ha rivoluzionato letteralmente il trasporto aereo. Stiamo parlando di Ryanair, la low cost per eccellenza che, per festeggiare il suo trentesimo compleanno, ha messo a disposizione un milione di posti sul suo intero network europeo a 19,85 euro ed anche meno.
La tariffa di 19,85 euro è naturalmente una tariffa che simbolicamente per celebrare il trentennale. I posti messi a disposizione riguardano le partenza tra settembre e la fine di gennaio e sono disponibili per la prenotazione sul sito ryanair.com fino alle 24:00 di domenica 12 luglio. Affrettatevi quindi!!! 

Ma le novità non finiscono qui siccome l'Amministratore Delegato di Ryanair O'Leary ha annunciato che da novembre ci sarà l'avvio di voli per la località turistica di Eilat, Israele, sul Mar Rosso, mentre per il momento non si pensa assolutamente a far diventare Ryanair un vettore low cost sulle rotte transatlantiche siccome un passaggio del genere avrebbe comportato necessariamente un allargamento della flotta con nuovi velivoli più grandi. 

venerdì 10 luglio 2015

Tasse sui viaggiatori: la nuova stangata del governo italiano

Ci risiamo, ancora una volta il governo italiano utilizza il turismo per far cassa. Una situazione davvero inaccettabile dopo le continue imposte che gli albergatori, tour operator, agenzie di viaggio ed operatori del settore devono pagare ogni anno. E come se non bastasse, tutti coloro che lavorano nel turismo devono affrontare la problematica dell'abusivismo esercitato da b&b e affittacamere, agenti di viaggio improvvisati del tutto illegali. 

Attualmente sono più di 500 i comuni che nel corso degli anni hanno deliberato relativamente alla tassa di soggiorno, tra questi troviamo sopratutto le città d'arte.
La tassa va da un minimo di 0,50 centesimi ad un massimo di 5 euro a turista, in base alla struttura ricettiva in cui si alloggia, al territorio, alla capacità attrattiva del luogo. C'è da dire che la tassa di soggiorno, è uno strumento che dovrebbe essere utilizzato per contenere i flussi turistici di una determinata destinazione. Questo però non accade minimamente poiché viene utilizzato dalle città solo ed esclusivamente per fare cassa siccome le entrate di questa tassa di soggiorno, solo poche volte vengono utilizzate per il settore turistico e per migliorare le attrattive della destinazione. 

E allora che cos'ha fatto il governo italiano? Nulla di più semplice: nel decreto Enti Locali ha inserito una tassa sui viaggiatori che servirà a coprire il deficit che le neocostituite città metropolitane hanno ereditato dalle Provincie. Dal primo ottobre, chi viaggerà in nave o in aereo pagherà un importo aggiuntivo da un minimo di un euro ad un massimo di due euro. La nuova tassa sui viaggiatori scatterà per Roma, Napoli, Milano, Torino, Bari, Firenze, Bologna, Genova, Venezia, Reggio Calabria, Cagliari, Messina, Palermo e Catania. Attenzione però, se i sopracitati comuni adottano già una tassa di soggiorno ai turisti, questa non viene sostituita dalla tassa sui viaggiatori bensì aggiunta! In modo tale che il turista/viaggiatore si trova a pagare due tasse, una per la città metropolitana (ex provincia), l'altra per il comune! 

mercoledì 8 luglio 2015

MSC Crociere e Royal Caribbean continuano a crescere all'insegna del miglioramento

MSC Crociere e Royal Caribbean continuano a portare avanti grossi investimenti per modernizzare le navi da crociera ed offrire servizi per i clienti sempre a passo col mercato. Iniziamo da Royal Caribbean, la compagnia crocieristica globale più gande Majesty of the Seas, un emozionante scivolo acquatico per ospiti di tutte le età, vasche idromassaggio per famiglie, uno schermo gigante a bordo piscina e tante altre attività di intrattenimento, tra cui la DreamWorks Experience con Shrek, Fiona e altri amatissimi personaggi dei film d’animazione DreamWorks Animation.
al mondo, a grande richiesta ha annunciato che Majesty of the Seas continuerà ad offrire brevi crociere con partenze dal porto di Port Canaveral, nella “Space Coast” della Florida, a partire dall’estate 2016.  Prima di iniziare la sua stagione da Port Canaveral, da dove salperà verso le Bahamas, Majesty of the Seas entrerà in bacino di carenaggio per essere sottoposta ad ampi lavori di ammodernamento, che la doteranno di nuove ed entusiasmanti attrazioni. la rete internet più veloce disponibile in alto mare, sarà a disposizione gratuitamente e illimitatamente degli ospiti della Majesty of the Seas, consentendo loro di rimanere connessi e condividere le emozioni della vacanza con amici e parenti, oltre che di godere della visione di film e dell’ascolto di musica in streaming. Tra le nuove ed entusiasmanti novità a bordo della

MSC Crociere, la più grande compagnia crocieristica al mondo a capitale privato e leader di mercato nel Mediterraneo, annuncia che la sua nave MSC Operala terza della quattro navi di MSC Crociere ad essere rinnovata nell’ambito del Programma Rinascimento, ha ripreso il mare sabato 4 luglio e per l’intera stagione estiva avrà come home port Venezia. Questo posizionamento rafforza ulteriormente l’offerta di MSC Crociere nel Mediterraneo orientale.
Rispondendo alla domanda dei suoi clienti attuali e futuri, MSC Crociere ha messo a punto per MSC Opera itinerari nei luoghi più belli e che più hanno da offrire in quest’area geografica. La nave partirà da Venezia per crociere di 14 giorni con scali in Puglia,  e nuovi livelli di comfort, tra cui più cabine con balcone, aree comuni più spaziose e una scelta di esperienze culinarie ancor più ampia e flessibile. Inoltre, a bordo della nave c’è anche un nuovo strabiliante Spray Park all’aperto per far divertire i piccoli ospiti tra scivoli, spruzzi interattivi e ingegnose cascate d’acqua. MSC Opera è la terza nave della flotta MSC Crociere ad essere stata dotata di aree per i più piccoli appositamente studiate, progettate, allestite e approvate ufficialmente da Chicco® e LEGO®. Le nuove dotazioni integrano e completano in maniera eccellente quelle già esistenti su MSC Opera, quali ad esempio le tre piscine all’aperto, i bar e ristoranti, elemento distintivo della Compagnia. La nave ora ha 197 nuove cabine, di cui 30 con balcone, per un totale di 204 cabine con balcone a bordo. Bar e ristoranti rinnovati e buffet aperto 20 ore al giorno, per gli amanti della buona cucina, e spettacoli per circa 20 ore al giorno, rivolti agli ospiti di ogni età. La nave offre inoltre club per i più giovani distinti per fasce d’età: Baby (da 0 a 3 anni), Mini (da 4 a 6 anni), Junior (da 7 a 11 anni), Young (da 12 a 14 anni) e Teen club (da 15 a 17 anni), e questo è un altro tratto distintivo che fa della crociera MSC Crociere un’esperienza esclusiva. Il Programma Rinascimento da 200 milioni di euro è inserito all’interno del piano industriale da 5,1 miliardi di euro avviato dalla Compagnia nel 2014, che comprende anche la realizzazione di quattro navi completamente nuove che verranno consegnate dai cantieri STX France e da Fincantieri tra il 2017 e il 2019, con l’opzione di ulteriori tre navi entro il 2022.

martedì 7 luglio 2015

Valigie: cosa porto con me in vacanza?

Le partenze per le vacanze sono ormai alle porte e già in tanti sono alle prese con la preparazione dei bagagli prestando attenzione a non superare il peso massimo imposto dalle compagnie di trasporto. In questo articolo facciamo una breve lista delle cose indispensabili da portare con se e da non dimenticare.

Innanzitutto occorre non dimenticare dei documenti
personali necessari al viaggio: passaporto, carta d'identità valida per l'espatrio, tessera sanitaria, eventuale patente di guida e visti necessari per l'entrata nei Paesi esteri. Non dimenticate di prestare attenzione sulle date di scadenza dei documenti, in particolar modo per la carta d'identità. Vi sconsigliamo di rinnovare quest'ultimo documento con il timbro del comune di residenza sul retro che ne proroga la validità. Quest'azione infatti in alcuni Paesi non viene riconosciuta e potreste avere dei problemi non poco importanti. 

Dopo i documenti personali immancabili sono i documenti di viaggio tra cui la carta d'imbarco o biglietto (per eventuali voli o trasporti). E' buona norma portare con se una copia del contratto della polizza assicurativa stipulata e la copia cartacea dei documenti necessari al viaggio, magari raccogliendo tutto in un pratico marsupio/cartellina porta documenti che potreste riporre nel bagaglio a mano.

Per coloro che seguono particolari terapie mi raccomando di non dimenticare i farmaci utili, sopratutto se vi recate in destinazioni esotiche dove potrebbero esserci difficoltà nel reperirli. Inoltre, organizzare un piccolo borsello con i farmaci di primo soccorso non fa mai male ma aiuta a prevenire difficoltà che durante una vacanza possono sempre accadere. Immancabili infine lo spazzolino, scarpe comode, ombrello pieghevole, impermeabile, caricabatterie, macchina fotografica ed eventuale crema solare.

A questo punto è veramente tutto...ah no! Ci stavamo dimenticando di augurarvi buon viaggio! 

sabato 4 luglio 2015

Cresce il turismo a Cuba dopo la fine dell'embargo. Arrivano anche le crociere MSC!

Con la fine dell'embargo americano, Cuba si prepara a vivere un futuro di modernizzazione e ricchezze sopratutto dal punto di vista turistico. Già quest'estate sono milioni i turisti che hanno scelto Cuba come meta per le proprie vacanze. I più numerosi sono i turisti americani e cinesi che supereranno le 100 milioni di presenze. E le compagnie crocieristiche non stanno di certo a guardare.

MSC Crociere ha infatti annunciato che a partire da dicembre
2015 MSC Opera avrà come homeport L'Avana per la stagione invernale 2015/2016 per offrire ai propri ospiti 16 crociere nel Mar dei Caraibi all'insegna del relax e della scoperta verso la Giamaica, le Isola Caiman e il Messico con, ciliegina sulla torta, 2 notti e 2 giorni e mezzo di sosta nella capitale cubana. L'arrivo di MSC Crociere a Cuba testimonia il costante impegno della compagnia nell'offrire agli ospiti un prodotto eccellente e destinazioni uniche non appena queste diventano accessibili, migliorando così ulteriormente l'offerta globale e fornendo ai viaggiatori il meglio delle esperienze e dei servizi disponibili sul mercato. La crociera inaugurale avverrà tra men di sei mesi e l'apertura dele vendite avverrà giovedi 9 luglio attraverso tutti i canali. Gli itinerari settimanali saranno a disposizione dei viaggiatori con una combinazione di pacchetti Fly & Cruise, che oltre alla crociera comprendono i voli da Italia, Spagna, Francia, Germania, Canada, Brasile e Argentina.

Per le escursioni e i servizi a terra MSC Crociere ha scelto come partner Cubanacan, il gruppo con sede a Cuba creato più di 20 anni fa, noto per i suoi professionisti esperti e per l'elevata qualità dei servizi offerti. La prima crociera partirà da L’Avana il 22 dicembre 2015, al termine del Grand Voyage che partirà da Genova il 2 dicembre alla volta di Cuba. Per garantire agli ospiti la possibilità di scoprire la capitale cubana il Grand Voyage arriverà a L’Avana il 18 dicembre e riprenderà il suo itinerario prima di tornare a Cuba per lo scalo finale del viaggio il 21 dicembre. Da lì, dopo 16 crociere settimanali, il 12 aprile 2016 la nave lascerà L’Avana per il Grand Voyage di ritorno in Europa con arrivo il 7 maggio in Germania, a Warnemunde.

Durante la sosta di due giorni e mezzo a L’Avana, gli ospiti di MSC Opera potranno esplorare la meravigliosa città vecchia, luogo dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, per scoprirne la storia, la cultura e l’architettura. Nessuna visita dell’Havana
risulterebbe completa senza una passeggiata sul famoso lungomare Malecòn, dove poter godere del rinomato stile di vita rilassato dell’isola. L’isola di Cozumel, nella penisola dello Yucatan messicano, offre le spettacolo delle antiche rovine Maya a Tulum. I viaggiatori potranno fare snorkeling con le tartarughe di mare e fare il bagno nelle freschissime acque delle grotte, esplorare le antiche grotte maya o crogiolarsi nella bellezza naturale dell’isola, dopo la costa di Quintana Roo. Nella Baia di Montego, costa nord ovest della Giamaica, gli ospiti potranno fare rafting sul fiume Martha Brae, un tour nella vecchia piantagione della tenuta Good Hope o cercare di comprendere i misteri della grande casa Rose Hall - affascinante testimonianza dell’epoca coloniale ricca di storie e intrighi. A Georgetown, nelle Isole Cayman, gli ospiti potranno fare snorkeling nella città di Stingram, prendere un catamarano verso la barriera corallina o semplicemente rilassarsi sulla bianchissima spiaggia di Seven Mile, sulla costa ovest delle Grand Cayman, nota per le meravigliose acque e le spiagge coralline.

Grazie all’apertura verso Cuba, l’iniziale programmazione invernale 2015/2016 di MSC Opera che prevedeva crociere alle isole Canarie è stata dunque cancellata.

venerdì 3 luglio 2015

Ad Expo Milano 2015 con Italo e Trenitalia

Italo è sicuramente la compagnia di trasporti ferroviari ad alta velocità che nel corso degli anni ha saputo differenziarsi non solo a livello di prezzi rispetto a Trenitalia ma anche a livello di servizi. E' una compagnia in costante crescita che opera con ben 48 collegamenti al giorno a Roma Termini tra cui 24 diretti verso Milano di cui 10 diretti, senza fermate intermedie tra le due città. Oltre a Roma - Milano ci sono 10 treni giornalieri diretti verso Venezia, 14 verso Torino e 32 verso Napoli. 

Da quest'estate Italo Treno, raggiunge anche Rimini da Milano con 6 collegamenti al giorno nel fine settimana, dal venerdi alla domenica. Su questa tratta Italo ha pensato bene di creare un abbonamento al prezzo di 99 euro per viaggiare da e per Rimini nei weekend di luglio ed agosto. Un collegamento estremamente importante che permette di rendere più vicine la Milano dell'Expo con la Riviera Romagnola in modo tale che i turisti possano rendere ancora più unica l'esperienza di vacanza affiancando alla visita all'Esposizione Universale, anche un momento balneare. 


Trenitalia naturalmente non sta a guardare! Ogni giorno 236 treni arrivano a Milano da tutta Italia, di cui 148 Frecce e 67 fermano a Rho Fiera Expo. Nel mese di agosto inoltre, i pensionati che intendono andare ad Expo con Trenitalia, pagheranno la metà il prezzo del biglietto ferroviario sia utilizzando le Frecce, sia utilizzando l'Intercity. Ma Trenitalia non è soltanto leader nel nostro Paese; con i due treni Thello che collegano l'Italia e la Francia e i 24 treni sula tratta Italia-Svizzera si assicurano sempre più visitatori nella città di Milano e quindi ad Expo.

giovedì 2 luglio 2015

Aggiornamento Grecia, Tunisia e Marocco

Negli ultimi giorni, la situazione sicurezza in Tunisia a seguito dell'attentato a Sousse e la situazione di rischio default della Grecia, sta portando tanta paura tra coloro che intendono partire per queste destinazioni. Occorre fare un po' di chiarezza al fine di valutare se sia opportuno o meno scegliere queste destinazioni per le vacanze.
GRECIA

Per quanto riguarda il Paese Ellenico, il ministero dell'Economia, delle Infrastrutture, Marina e Turismo ha diramato un comunicato in cui informa coloro che si trovano o sono in procinto di visitare a Grecia, che le misure restrittive alla circolazione dei capitali imposto dal governo greco non riguarda coloro che desiderano effettuare transazioni o prelievi bancomat utilizzando carte di debito o carte di credito emesse all'estero. I carburanti e tutti i prodotti e servizi continuano ad essere regolari e nel Paese si assicura lo svolgimento ordinario del quotidiano nelle città, nelle regioni e sulle isole. a Grecia quindi continua a garantire un elevato livello di qualità dei servizi offerti ai visitatori che l'hanno resa una meta turistica internazionale. 
Il vice ministro del Turismo, Elena Kountoura, come membro del governo ellenico afferma che «il turismo greco rimane alto nelle preferenze dei nostri visitatori. I nostri turisti che sono già qui e quelli che stanno progettando di venire, non saranno intralciati dai possibili eventi, potranno continuare a godersi una splendida vacanza in Grecia, senza alcun problema».
Invitiamo a fare attenzione a tutti coloro che sono in partenza o che intendono prenotare vacanze per la Grecia siccome sulle isole, scarseggiano farmaci e addirittura carne
La crisi di liquidità può mettere a rischio gli approvvigionamenti a negozi, supermercati e soprattutto farmacie: si è già verificato qualche episodio di accaparramento di beni di prima necessità. Meglio quindi mettere in valigia tutte le medicine necessarie, per evitare di trovarsi senza farmaci indispensabili. Attenzione anche alla situazione degli ospedali pubblici, dove in alcuni casi iniziano a scarseggiare siringhe, garze e altro materiale medico. È consigliabile avere con sé una polizza di assicurazione privata che copra tutte le spese in caso di malattia e infortunio, oltre che l'eventuale rimpatrio o trasferimento aereo in un altro Paese.


TUNISIA


Il governo di Tunisi è subito corso ai ripari per supportare il turismo del Paese, settore che tra l'altro ha molta importanza all'interno dell'economia di questo Stato. Il ministro del Turismo tunisino Slam al Laouami ha annunciato in una conferenza stampa con i media locali ed esteri, importanti misure eccezionali a sostegno del turismo. Alcune di queste misure riguardano il turista, altre invece i tour operator che operano nel Paese, tra queste le più importanti e significative sono:
- Annullamento dell'obbligo del bollo di 15 euro sul passaporto imposto agli stranieri in uscita dal Paese;
- Riduzione dell'IVA del settore turistico dal 12% all'8%
-Riduzione del 30% sulle tariffe di viaggi aerei e marittimi per i tunisini residenti all'estero per incoraggiarli a trascorrere le proprie vacanze in Tunisia:
- Oneri previdenziali a cario dello Stato per i dipendenti degli operatori turistici
- Cassa integrazione per i dipendenti in disoccupazione involontaria a causa della chiusura degli hotels presso i quali lavoravano
Oltre a questi 5 punti, il Governo tunisino ha annunciato che vi sarà: l'aumento della sorveglianza armata intorno a tutti gli alberghi e lungo tutte le coste, la chiusura di moschee illegali ed estremiste, la chiusura militarizzata delle zone montane da dove potrebbero infiltrarsi terroristi 



MAROCCO


Le autorità marocchine hanno sospeso l’accettazione della carta d’identità come documento valido per l’ingresso in Marocco per chi fa parte di gruppi turistici di oltre otto persone. Tutti i passeggeri, sia individuali che di gruppo, devono essere muniti di passaporto in corso di validità per poter entrare nel Paese.