sabato 27 agosto 2016

Mar Rosso: è sicuro prenotare vacanze a Sharm, Marsa Alam e Hurghada?

Il Mar Rosso e le tre località turistiche di Sharm El Sheikh, Marsa Alam ed Hurghada sono da sempre le mete preferite degli italiani per le vacanze. Vista la posizione, c'è la possibilità di usufruire di queste località per quasi tutto l'anno e per questo motivo, sono tante le aziende italiane che hanno costruito in queste zone i più bei Resort d'Egitto. Le tante strutture presenti, permettono una concorrenza davvero forte l'una con l'altra e questo fa si che il turista può scegliere tra diverse alternative anche con prezzi interessanti e bassi. Quest'anno però, queste località turistiche, assieme alle altre mete dell'Africa Mediterranea hanno fatto registrare cali forti e significativi. Sono pochi infatti i vacanzieri che hanno scelto queste destinazioni per le loro vacanze estive, visto sopratutto gli ultimi fatti di cronaca internazionale con la presenza di innumerevoli conflitti ed instabilità politiche che rendono a rischio la permanenza e la sicurezza in questi Paesi. 


Negli ultimi mesi, i Paesi dell'Africa Mediterranea sono stati interessati da diversi conflitti ed attentati che hanno creato dei veri e propri problemi alla sicurezza sia dei cittadini residenti che dei turisti. L'evento più drammatico come sappiamo è stato l'attentato al Museo del Bardo del 18 marzo 2015 a Tunisi che ha provocato ben 25 vittime; successivamente c'è stato un'assalto sulle spiagge tunisine rivendicato dall'ISIS che ha procurato anche in questo caso decine di morti, per lo più turisti europei. La domanda che ora tutti si pongono prima di prenotare una vacanza in queste località, è se sia sicuro o meno scegliere determinate destinazioni. A mio avviso, una grande scelta di prevenzione è stata fatta dalle compagnie crocieristiche tra le quali MSC Crociere e Costa Crociere che hanno deciso di saltare gli scali nell'Africa settentrionale per questa stagione crocieristica, dirottando i propri itinerari verso scali differenti e più sicuri. 

Per quanto riguarda l'Egitto ed il Mar Rosso,
sul sito Viaggiare Sicuri della Farnesina, è presente un avviso che raccomanda di evitare i viaggi non indispensabili in Egitto in località diverse dai resorts situati a Sharm el Sheik, sulla costa continentale del Mar Rosso, nelle aree turistiche dell'Alto Egitto e di quelle del Mar Mediterraneo. Più in dettaglio, la situazione continua a rimanere tesa nella penisola del Sinai con particolare riferimento alla regione al confine con la Striscia di Gaza. Una certa tensione è comunque ancora presente anche al Cairo, ad Alessandria, nelle altre principali città del Delta e del Canale di Suez, sia a causa di scontri fra forze di sicurezza e dimostranti, sia per un sensibile incremento di attacchi terroristici che hanno finora riguardato obiettivi militari/forze di sicurezza e non civili. Si suggerisce di non recarsi in luoghi al di fuori dell'area turistica di Sharm ed Sheik. 

Ove si decidesse comunque di intraprendere un viaggi turistico in Egitto si raccomanda in ogni caso di affidarsi a Tour Operator professionali. In generale per tutti i viaggi nel Paese, si raccomanda di affidarsi ad agenzie di viaggio che diano garanzia di serietà e di esperienza. Si richiama inoltre l'attenzione sull'importanza di sottoscrivere prima della partenza un'assicurazione che copra eventuali spese sanitarie (anche per il rimpatrio o il trasferimento aereo in un altro Paese). Si segnala a tal proposito che gli standard medico-sanitari locali non sono paragonabili a quelli europei, e che le strutture private presentano costi elevati per ogni tipo di assistenza, cura o prestazione erogate. Pertanto, in casi urgenti e gravi, si potrebbero rendere necessario il rimpatrio sanitario in Italia con vettore aereo ed accompagnamento medico- sanitario. Rimpatrio che evidentemente presenta costi elevati per il privato cittadino ove egli non possa avvalersi di adeguata copertura assicurativa.

venerdì 26 agosto 2016

Alla scoperta delle novità inverno 2016-2017 di Eden Viaggi.


In pieno agosto arrivano le novità di Eden Viaggi per la programmazione invernale 2016-2017. Il tour operator, infatti, ha aperto le vendite per la prossima winter con nuove destinazioni e prodotti in catalogo. Tra le novità più interessanti, nuovi villaggi e resort in Sri Lanka, Cuba, Maldive, Giamaica e Brasile. Si parte, però, dalle conferme dello scorso anno: l’Eden Village Premium Royal Beach in Madagascar, Ocean Point ad Antigua, Fanar in Oman e l’Eden Resort di Abu Dhabi. Per l’Eden Village Nautilus di Fuerteventura la novità è, invece, l’apertura per tutto l’anno.

«Come lo scorso anno, replichiamo l’apertura vendite in netto anticipo – annuncia Angelo E. Cartelli, direttore marketing e commerciale Eden Viaggi – presentando le novità della programmazione 2016-2017 e i prezzi già definiti. Gli agenti di viaggi potranno così proporre tutte le più belle novità di prossima apertura ai propri clienti. In questi giorni registriamo infatti un forte interesse per il prodotto invernale e non solo per il periodo Natale-Capodanno-Epifania, ma anche per gennaio e febbraio».

Le new entry più significative per l’inveno 2016-2017 sono l’Eden Village Premium Grand Palladium a Montego Bay, in Giamaica, e l’Eden Village Premium Palm Beach Resort & Spa alle Maldive nell’isola più grande dell’atollo di Lhavyiani, a nord est di Malè. E non finisce qui: ancora Eden Village Premium in Sri Lanka con due strutture su coste opposte, lo "Sri Lanka" ad ovest per il periodo invernale fino a marzo e il "The Calm" ad est a partire dal mese di aprile, a cui si abbinano già due giorni di escursioni. Un nuovo Eden Village anche a Cuba, il Playa De Oro, nella località di Varadero, ristrutturato di recente, con ottimi servizi ed una spiaggia incantevole. Da citare anche il nuovo Eden Resort, a carattere internazionale ma in esclusiva per il mercato italiano, in Brasile, a Fortaleza/Cumbuco».

Eden Viaggi fa sapere, infine, che sono già disponibili online le anteprime dei cataloghi “Africa e Oceano Indiano 2017” e “Caraibi/Canarie 2017”, con tutti i dettagli della programmazione invernale.

mercoledì 24 agosto 2016

Amatrice: un paese che vive di turismo fermato dal terremoto.



Forte sisma tra Lazio, Marche ed Umbria nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 agosto. Paura, vittime, crolli, feriti, scene già viste, già vissute che ci fanno ritornare in mente quella notte del 6 aprile 2009 quando un violento terremoto colpì L'Aquila oppure il 20 maggio 2012 quando un sisma simile colpì l'Emilia Romagna. 

Epicentro di questo sisma è il piccolo paese di Amatrice, in provincia di Rieti sull'Appennino dell'Italia Centrale. Un paese che vive di turismo che è stato colpito proprio in un periodo in cui i turisti sono tanti. Questo fine settimana infatti, ci sarebbe stata la 50esima edizione della sagra degli spaghetti all'amatriciana, piatto tipico della cucina laziale che pare proprio sia nato in questo paese. Nella cittadina del reatino erano presenti più turisti del solito. Oltre al turismo enogastronomico, Amatrice è molto gettonata per il suo interesse naturalistico e ambientale, storico e culturale. Inclusa nel territorio del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, la conca verdeggiante di Amatrice si trova a 1000 metri sul livello del mare. E' un'ottima base per escursioni e passeggiate in montagna. Di grande fascino anche il centro storico, con il Corso Umberto I su cui si affacciano le strette vie che conducono ai resti di mura medioevali, alle chiese del Trecento e del Quattrocento o alla monumentale Torre Civica che sovrasta la città. Oltre alla tragedia umana delle tante vittime, si teme anche per la sorte di monumenti come il Santuario dell’Icona Passatora, chiesa quattrocentesca interamente istoriata di affreschi votivi, il complesso di S.Francesco, coronato dal meraviglioso portale gotico e la Chiesa di S.Agostino situata presso una porta della trecentesca cinta muraria. Nel Museo Civico sono conservate le più interessanti opere radunate nelle chiese di Amatrice e delle frazioni, tra le quali spiccano i dipinti di Cola dell’Amatrice e le croci scolpite da Pietro 


Speriamo vivamente che il paese possa rialzarsi e tornare a splendere perché questo posto non può non esistere più.

Caro vacanze: estate di rincari, sopratutto all'estero


Vacanze italiane a portata di portafoglio e soggiorni all’estero a rischio "batosta". È quanto risulta dall’annuale Osservatorio sui pacchetti turistici elaborato dall'Ente Bilaterale Nazionale Turismo (Ebnt) e Federconsumatori. Dal monitoraggio emerge che in Italia le tariffe alberghiere in alta stagione registrano un aumento medio dell'1,49% (con un costo di 93,67 euro a notte). Per una famiglia di tre persone una vacanza di una settimana in alcune località balneari italiane, nella settimana di ferragosto, costa mediamente 1.764,54 euro (viaggiando in automobile) e 1.866,40 euro (viaggiando in treno).

Dall'analisi risulta anche che gli italiani nel 2016 sono moderatamente più propensi a partire per le vacanze. Si registrano, infatti, timidi ma incoraggianti segnali, che seguono l'andamento negativo registrato negli ultimi anni. Una ripresa incerta, secondo l'Ebnt e l'associazione dei consumatori, che dovrebbe essere rafforzata e stabilizzata da politiche del turismo e di pricing più lungimiranti e determinate, insieme con la riqualificazione del patrimonio culturale e delle risorse paesaggistiche.

Per quanto riguarda il soggiorno nelle località balneari estere, l'indagine ha preso in considerazione i pacchetti volo+hotel o villaggio turistico in Spagna, Egitto, Grecia, Turchia, Tunisia e solo soggiorno in Slovenia e Croazia, nella settimana di ferragosto (soggiorno di 8 giorni e 7 notti). I prezzi rilevati mostrano forti variazioni rispetto all'anno scorso: la Spagna segna un +12,8 e la Grecia lievita addirittura al +15,9; lievi i rincari riscontrati per i pacchetti su Slovenia e Croazia con un +1,6. In forte calo la Tunisia al -6,1%, mentre per la Turchia i rialzi tariffari dei pacchetti si attestano sul +3,2. Le mete più convenienti restano Slovenia e Croazia, con una media 630 euro a persona a soggiorno in camera doppia; la più cara la Grecia, a quota 1.307 euro.

Il 2016 riconferma anche quest’anno l’Italia come la più importante destinazione europea nel settore delle crociere, cresciuto senza sosta dal 2011, fatta eccezione per il calo del 2014. Le tariffe individuali per una crociera nel bacino Mediterraneo-Nord Europa di 8 giorni/7 notti sono in media di 1.567,06 euro (minimo 1.332,99 euro e massimo 1.858,75 euro) con una variazione (dove ne è stata possibile la comparazione) in contrazione del 0,93% rispetto ai valori dell’anno precedente. Per curiosità, saranno 52 le compagnie di navigazione coinvolte nella nuova stagione (51 nel 2015) e 146 le navi da crociera (151 nel 2015).

martedì 23 agosto 2016

Truffati a ferragosto: agenzia di viaggi nel napoletano incassa e chiude.



Preoccupazione e rabbia si leggono sui volti dei parenti dei clienti già giunti nei luoghi di villeggiatura all’estero, che hanno scoperto di dover pagare altro denaro, e di chi ha prenotato il viaggio e non ha avuto più notizie dai titolari della “Free days Viaggi” di San Giorgio a Cremano (Napoli). «L’ agenzia – che avrebbe dovuto riaprire il 16 agosto – è rimasta chiusa. Vano ogni tentativo di contattare i titolari al telefono cellulare, mentre su Facebook è nato il gruppo “I truffati da Free days Viaggi” che raccoglie più di 600 perone con lo scopo di riunire le vittime della frode e far partire un'azione legale collettiva. L’agenzia ha spiegato di essere stata vittima, a sua volta, di un tour operator fallito lo scorso luglio e che sta cercando di riparare a sue spese almeno al rientro dei clienti già partiti. Alla porta d’entrata nel fine settimana è stato affisso un cartello «Si avvisa la spettabile clientela che per motivi tecnici l’agenzia resterà momentaneamente chiusa sino a nuovo ripristino dei sistemi operativi. Ci scusiamo per il disagio» mentre a inizio settimana sono scattati i sigilli presso la sede dell'attività. C’è il padre di una futura sposa che ha prenotato il viaggio di nozze per il 6 settembre, pagando seimila euro. «Ma l’albergo ci ha comunicato che il soggiorno non è stato pagato», racconta. E c’è una giovane donna che contava di partire per la Grecia. «Fino al 27 agosto avevamo in programma una vacanza a Santorini. Già pagati 1200 euro per volo e albergo ma dall’agenzia nessuno più si è fatto più vivo». Un uomo è preoccupato per il nipote che ha pagato per un pacchetto vacanza alle Maldive, con partenza 17 settembre, mentre l’altro nipote è bloccato a New York perché la prenotazione per l’ albergo copriva solo sette giorni e non otto. Il telefono cellulare dell’ agenzia di viaggi squilla a vuoto. Le uniche informazioni sono sul sito internet “Free days Viaggi…le ali sul mondo” dove c’ è scritto con involontaria ironia: «La Freedays Viaggi è un’azienda creata da persone intraprendenti e dinamiche, che hanno fatto della loro passione una professione. La nostra missione è: soddisfare al meglio le esigenze del viaggiatore, ed il tutto garantendo sempre competenza, professionalità, e cura nei dettagli».

Sembra quasi che sia questo quello che succede se per pianificare le vacanze ci si rivolge ad agenzie di viaggio poco serie e professionali. Centinaia di persone nel napoletano sono state raggirate da un'agenzia proprio durante il periodo di ferragosto. Ci troviamo in un'era in cui internet ha un peso importante nella nostra quotidianità. Ci sono recensioni, portali, forum, blog, pagine e gruppi sui social network che possono aiutare tantissimo a scegliere una struttura turistica, un ristorante, un attrazione ed anche l'agenzia di viaggi a cui rivolgerci. Affidiamoci a questi strumenti!

lunedì 22 agosto 2016

Le novità in arrivo nel settore crocieristico



Sarà pronta a marzo 2018 l’ammiraglia di Carnival Cruise Lines. La compagnia americana, rappresentata in Italia da Gioco Viaggi, Tour & Cruise Operator, svela il nome della nuova ammiraglia, attualmente in costruzione presso lo stabilimento Fincantieri a Marghera e in consegna nella primavera 2018. Si chiamerà Horizon (133.500 tonnellate) e sarà la seconda unità di classe Vista, gemella della nuova Vista, entrata in servizio lo scorso maggio 2016. Horizon offrirà molte delle numerose e tanto apprezzate amenities già presenti su Carnival Vista, come lo SkyRide, il Teatro IMAX, il parco acquatico WaterWorks, il programma per bambini Seuss at Sea, l’Alchemy Bar, o ancora le cabine Havana e le Family Harbour. Inoltre, sorprendenti novità verranno realizzate appositamente per la nuova Carnival Horizon.

Royal Caribbean gioca d’anticipo e lancia una serie di promozioni per le prenotazioni effettuate fino al 31 agosto. L’iniziativa prevede sconti del 30% su tutte le partenze dopo il 4 settembre 2016 (esclusa la Cina) e un credito a bordo fino a 400 dollari su partenze selezionate a Natale e Capodanno. Inoltre, chi prenota un itinerario nelle Bahamas, Bermuda e Caraibi durante le festività natalizie può usufruire di un credito a bordo fino a 200 dollari su alcune partenze selezionate. La promozione, non retroattiva e con disponibilità limitata, è valida su pratiche individuali e non è cumulabile con altre offerte speciali o tariffe promozionali. A disposizione anche due itinerari last minute nel Mediterraneo: una crociera di 3 notti a bordo di Azamara Journey in partenza il 19 agosto da Civitavecchia con scalo a Saint-Tropez, Santa Margherita e rientro a Civitavecchia; e una crociera di 5 notti a bordo di Jewel of the Seas, in partenza il 4 settembre da Civitavecchia con scalo ad Ajaccio, Toulon, Barcellona, Valencia, Palma de Mallorca, Napoli e rientro a Civitavecchia.

Il Nord Europa, in particolare, è da sempre una delle destinazioni più apprezzate dagli ospiti delle navi della MSC Crociere, che amano sia l’itinerario che porta alla scoperta delle eleganti capitali baltiche, sia quello romantico e incantevole dei fiordi norvegesi. Anche la domanda crescente verso i Caraibi conferma come sia stata strategica la scelta di posizionare tutto l’anno MSC Divina proprio in quest'area e di lanciare una nuova sfida su Cuba. Dopo il primato mondiale su L’Avana raggiunto con MSC Opera che dal 18 dicembre 2015 ha fatto base nella capitale cubana per l’intera stagione invernale, per continuare a rispondere a una domanda in costante crescita il prossimo inverno puntiamo a raddoppiare l’offerta: MSC Armonia si unirà Opera duplicando il numero di itinerari in partenza dall’isola cubana nel Mar dei Caraibi».

venerdì 12 agosto 2016

MIBAC: Ferragosto coi musei aperti in tutta Italia.

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo anche quest’anno a Ferragosto aprirà le porte ai visitatori del patrimonio culturale statale. Un’apertura doppiamente straordinaria, dal momento che quest’anno la festività ricorre di lunedì, consueto giorno di chiusura per gran parte dei luoghi della cultura nazionali.

Dai resti dell’antica città italica nell’area archeologica di Alba Fucens a Massa d’Albe in Abruzzo alle opere di Carlo Levi al Museo Nazionale di Arte Medievale e Moderna della Basilicata a Matera, dai Bronzi di Riace al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria alle tante domus riaperte agli Scavi di Pompei, dagli affreschi apocalittici dell’Abbazia di Pomposa a Codigoro lungo l’antica strada Romea che conduceva i pellegrini dall’Europa centrale e orientale al soglio di Pietro alla residenza asburgica del Castello di Miramare a Trieste, dalla più grande area archeologica d’Europa tra il Foro Romano e il Palatino ai capolavori di Van Dyck, Guercino e Tintoretto esposti nelle fastose sale del Museo di Palazzo Reale a Genova, dalla residenza rinascimentale dei Gonzaga a Palazzo Ducale a Mantova a quella di Federico di Montefeltro a Urbino dove oggi ha sede il Museo Nazionale delle Marche, dalle rovine della capitale dei Sanniti a Pietrabbondante in Molise ai Musei Reali di Torino, dal rinnovato allestimento del Museo Archeologico Nazionale di Taranto alle vestigia della colonia fenicia di Tharros nei pressi di Cabras, dalla straordinaria collezione degli Uffizi di Firenze al sito longobardo riconosciuto dall’Unesco del Tempietto sul Clitunno in provincia di Perugia fino ai tesori della Galleria dell’Accademia di Venezia: questi alcuni della gran parte dei siti che rimarranno fruibili nel corso della giornata estiva, offrendo a cittadini e turisti un’occasione privilegiata per trascorrere un Ferragosto speciale all’insegna di una grande festa della cultura e godere dello straordinario patrimonio diffuso del nostro Paese.


L'elenco completo dei musei aderenti all'iniziativa è consultabile al seguente link: http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_447725786.html

martedì 9 agosto 2016

Notte di San Lorenzo: in giro a caccia di stelle




Tutti figli delle stelle per la notte di San Lorenzo (e non solo). In giro per il mondo, il lungo, in largo e soprattutto in alto. Per catturare al volo un frammento di cometa, ma anche un pianeta a zonzo per l’universo o un’eclisse doc in buen retiro da qualche parte nel cosmo. Si può fare con l’astroturismo, fenomeno "in ascesa", che richiama appassionati da ogni angolo del pianeta terra che vogliono viaggiare con il naso all’insù. Destinazione: cielo.

Come ogni anno, la UAI promuove su tutto il territorio nazionale l'iniziativa "Notti delle stelle - Calici di Stelle 2016" , il tradizionale appuntamento con le serate osservative abbinate in molte località con la nota manifestazione enogastronomica ideata dal Movimento turismo del vino e promossa in collaborazione con l'Associazione nazionale Città del Vino.

Nell'occasione le associazioni locali organizzeranno una rete di siti allestiti per l'osservazione del cielo con i telescopi. Un'opportunità imperdibile per passare una serata dedicata alla scoperta del cielo estivo, in attesa delle meteore dello sciame delle Perseidi. L'mperdibile appuntamento con le meteore delle Perseidi ci offre l'€™opportunità di riproporre anche quest’anno il consueto abbinamento tra le serate osservative organizzate dagli astrofili e le innumerevoli iniziative enogastronomiche allestite su tutto il territorio nazionale sotto la comune denominazione di Calici di Stelle€, la festa del vino ideata e promossa dal Movimento Turismo del Vino e dall'€™Associazione nazionale Città del Vino.

L'€™iniziativa rappresenta da anni l'€™evento di maggior risonanza del calendario di appuntamenti dedicati alla divulgazione dell'€™astronomia promosse dall'€™UAI. L'€™osservazione del cielo notturno estivo si è ormai consolidato come una attività di divulgazione scientifica e di divertimento istruttivo accessibile, grazie alle associazioni di astrofili, ad un pubblico ogni anno sempre più esteso. Il disturbo lunare sarà limitato alle prime ore della notte, quando il radiante è ancora basso. La Luna sarà al Primo Quarto il 10 agosto. La seconda parte della notte sarà quindi particolarmente favorevole per l'osservazione delle Perseidi.

Ricordiamo i links alle pagine internet ufficiali dedicate all'evento Calici di stelle:
Calici di Stelle 2016 a cura dell'Associazione Nazionale Città del Vino.
Calici di Stelle 2016 a cura del Movimento Turismo Vino.
la pagina Facebook di Calici di Stelle a cura dell'Associazione Nazionale Città del Vino.

Ricordiamo nuovamente che dallo scorso anno è attivo il nuovo portale www.reteastrofili.it , La Rete degli Astrofili Italiani, che sostituisce il precedente servizio €œAstroiniziative€. Consultate l'elenco delle iniziative presenti su tutto il territorio nazionale sul portale RETEASTROFILI e scegliete quella più vicina per godere dello spettacolo delle stelle cadenti in compagnia degli astrofili e dei loro strumenti di osservazione.

lunedì 8 agosto 2016

A Ferragosto 133.000 turisti nei porti italiani con MSC Crociere.



A Ferragosto in Italia andrà di moda la crociera, prodotto gettonato e in costante crescita con al centro le destinazioni nostrane. Solo MSC Crociere attirerà nel Belpaese 133.000 turisti, che negli itinerari a cavallo del 15 agosto saranno movimentati in 11 città italiane. Numeri da leader per la Compagnia che conferma anche per il 2016 il primato nel settore in Europa e in particolare nel Mediterraneo, dove a bordo delle navi della flotta giungono turisti provenienti da ben 50 nazionalità.

Durante le crociere di Ferragosto ben 7 delle 12 unità MSC effettueranno 23 scali in quasi tutti i principali porti della penisola: Ancona, Bari, Civitavecchia, Genova, Livorno, Messina, Napoli, Olbia, Palermo, La Spezia, Venezia, a beneficio dell’economia locale e delle località limitrofe, grazie a un capillare programma di escursioni.

Per coloro che si fermeranno ad ammirare le attrazioni artistico culturali dei porti di destinazione si aggiungeranno quanti sceglieranno una gita nelle zone limitrofe. Fra le più gettonate in questo senso figurano posti come Matera o il Salento per le soste in Puglia, ma anche Portofino, Firenze, Pisa e le 5 terre nelle tappe liguri e toscane. Poi Roma, mentre in Sicilia vanno per la maggiore le visite giornaliere sull’Etna e a Taormina, Cefalù, Monreale, Mondello. Capri, Pompei e Vesuvio per i visitatori di Napoli. La Maddalena, Costa Smeralda, Porto Cervo le mete degli escursionisti in scalo a Olbia.

“Il Mediterraneo è la nostra casa, dunque è sempre al centro della nostra programmazione, anche se ormai siamo una Compagnia che opera a livello globale. Siamo infatti gli unici al mondo a permettere ai nostri viaggiatori di festeggiare il Ferragosto nel Mediterraneo, ai Caraibi o in Nord Europa” ha detto Leonardo Massa, Country Manager Italia di MSC Crociere. “Sono queste le destinazioni su cui MSC Crociere punta in estate per garantire ai suoi viaggiatori un'offerta in linea con il trend generale di scelta. L’andamento delle prenotazioni sta premiando le nostre scelte, che vedono il nostro Paese al centro degli itinerari più gettonati. In termini di passeggeri, nel 2016 a livello globale stiamo registrando volumi in leggero incremento - di circa il 5% - e una crescita importante del prezzo medio che si traduce in un valore maggiore riconosciuto alla crociera da parte del consumatore. Puntiamo tutto su un prodotto ricco e internazionale, in grado di essere personalizzato in base alle esigenze dei singoli viaggiatori, con un'attenzione particolare alla qualità, garantita da un parterre di partner di fama mondiale. Penso a Chicco e Lego per i più piccoli, ma anche allo chef Carlo Cracco e Jean Louis David, per la prima volta a bordo di una nave da crociera".

La Compagnia sta già guardando alla prossima stagione invernale che sta registrando tassi di crescita a doppia cifra, anche grazie alle numerosissime novità in arrivo. MSC Divina resta nel Mar dei Caraibi insieme a MSC Opera, la nave che per prima è arrivata a Cuba a dicembre dello scorso anno, a cui si aggiungerà quest’inverno anche MSC Armonia, con itinerari settimanali inediti sempre in partenza da L’Avana.

Novità importanti anche per gli itinerari invernali negli Emirati, dove arriverà MSC Fantasia, la nave più grande mai posizionata nel Golfo Persico. L’ammiraglia, considerata una delle navi da crociera più belle al mondo, alternerà itinerari verso Oman e verso Barhain e Qatar.

sabato 6 agosto 2016

Estate 2016: Appuntamento in Portogallo per il "Burning Man" del vecchio continente



Prendete l’atmosfera bohémien degli anni Sessanta e trasportatela nel cuore del Portogallo del 2016, fondendola con l’incredibile tradizione lusitana della performance art. Vi troverete sulle sponde della laguna di Idanha-a-Nova nel mezzo del BOOM Festival, dedicato alla cultura indipendente: una settimana di eventi tra arti sceniche, musica elettronica, teatro, cinema, workshop e installazioni. Tutto in nome della sostenibilità e del rispetto per la Terra. Dall’11 al 18 agosto il piccolo comune portoghese ricco di storia e tradizione si trasforma nel palcoscenico europeo della cultura alternativa e della musica elettronica, attirando i giovani di tutto il mondo anche grazie al meraviglioso contesto naturale nel quale è inserito, il Geopark Naturtejo, area protetta dall’UNESCO. Dal 1997, anno della sua fondazione, sono infatti migliaia ogni anno i ‘Boomers’ che da 150 Paesi del globo raggiungono il ‘Burning Man’ del Vecchio Continente per immergersi nell’atmosfera libera e creativa del Festival: non semplicemente un evento ludico, ma una mentalità che si discosta dal modo di pensare convenzionale e rispecchia nuovi modi di esprimersi attraverso l’adesione alla cultura alternativa e psichedelica internazionale. Scenografie spettacolari fanno da sfondo a questo raduno colorato e interculturale che si alimenta non solo di musica underground, ma anche di danza, pittura, scultura, land e video art, installazioni futuristiche.

“La laguna di Idanha-a-Nova è un paradiso naturale che i Boomers hanno l’onore e l’onere di preservare intatto”, afferma Marcelo Rebanda, dell’Ufficio Turistico del Portogallo in Italia, impegnato a promuovere l’attrattività della destinazione portoghese nel mondo. “Siamo orgogliosi di offrire ai turisti di tutto il mondo l’esempio di una manifestazione della cultura indipendente che unisce intrattenimento a responsabilità sociale e che è un esempio di come si possano organizzare eventi ludici nel pieno rispetto dell’ambiente naturale”, aggiunge.

Insignito per diversi anni con il Greener Festival Award Outstanding, il Boom Festival è infatti un caso virtuoso dove sostenibilità ambientale si lega a doppio filo con efficienza e funzionalità: acqua, area camper, assistenza medica e Wi-fi sono fornite gratuitamente a tutti i Boomers. Ottime notizie per chi non avesse ancora prenotato le vacanze, o chi sta ancora cercando l’ennesima buona ragione per visitare il Portogallo!
Informazioni e tickets: https://www.boomfestival.org/boom2016/tickets/